Spacciatore tira sedie contro i carabinieri e fugge: palermitano arrestato

di Redazione Web
lettura in 2 minuti

Uno spacciatore arrestato nelle strade della movida di Palermo dopo che ha cercato di sfuggire ai carabinieri dando vita a un inseguimento per le viuzze del centro storico. Nella disperata fuga ha anche lanciato contro i militari una sedia nel tentativo di rallentarli, una mossa che si è rivelata vana.

I carabinieri del nucleo radiomobile di Palermo hanno arrestato un 49enne, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale. Il presunto pusher si trovava in via Candelai, zona della movida palermitana. Non appena ha visto i militari, ha lanciato un involucro e ha cercato di scappare tra i vicoletti del centro storico.

Per bloccare i carabinieri, l’uomo ha lanciato contro anche una sedia. Poco dopo i militari lo hanno fermato e portato in caserma. Nell’involucro sono state trovate 21 dosi di cocaina, mentre nelle tasche circa 800 euro in contanti. Nel corso della perquisizione a casa dentro una cassetta di sicurezza i militari hanno scovato 11 mila euro in contanti e materiale per il confezionamento.

Il gip ha convalidato l’arresto e disposto per il 49 enne la misura dei domiciliari. Nel contempo il denaro sequestrato e la droga inviata al laboratorio delle sostanze stupefacenti del comando provinciale di Palermo per le verifiche qualitative e quantitative.

Commenta