Scossa di terremoto di magnitudo 4.1 in Sicilia settentrionale, poi piccolo sciame

di Redazione Web
lettura in 1 minuti
Scossa di terremoto di magnitudo 4.1 in Sicilia settentrionale, poi piccolo sciame

La notte scorsa la popolazione costiera siciliana è stata svegliata da una serie di scosse di terremoto, avvertite anche dalle isole Eolie. La prima scossa di magnitudo 4.1 è stata registrata alle 2:11 di questa notte, con epicentro a nordovest dell’isola di Alicudi (Messina) e ipocentro a 30 chilometri di profondità.

Il sisma è stato seguito da altre quattro scosse, tutte di magnitudo inferiore, ma con minore profondità. Non si segnalano danni a persone o cose, ma la popolazione è stata comunque tenuta in apprensione per buona parte della notte.

Secondo i dati dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), la seconda scossa, avvenuta alle 2:27, è stata registrata a soli 19 chilometri di profondità e quindi maggiormente avvertibile. Le scosse successive hanno avuto intensità sempre inferiori e sono state registrate fino alle 6:06 del mattino.

Gli eventi sono stati avvertiti e segnalati da diverse persone attraverso il questionario “Hai sentito il terremoto” dell’Ingv. Il tasso di risposta al quesito inviato dall’Ingv è stato al di sotto dell’1,5% del campione.

Commenta