Due donne uccise da un uomo che si è tolto la vita: tragedia e follia in Sicilia

di Redazione Web
lettura in 2 minuti
Due donne uccise da un uomo che si è tolto la vita: tragedia e follia in Sicilia

Sono tre i morti a Riposto, in provincia di Catania, dove questa mattina si è consumata una vera e propria carneficina con due donne uccise. Ora il presunto autore del duplice femminicidio è stato trovato senza vita.

L’assassino si è suicidato

Si è suicidato con un’arma da fuoco, vicino a una caserma dei carabinieri, l’uomo sospettato di avere ucciso le due donne a Riposto, nel Catanese. Secondo quanto si è appreso aveva una relazione extraconiugale con la prima vittima, la donna assassinata in un’auto sul lungomare Pantano, che aveva 48 e non 43 anni come appreso in un primo momento.

Non si comprendono anche i motivi del gesto

Due donne sono state uccise in due luoghi diversi a Riposto. Una di 43 anni è stata assassinata con un colpo di pistola, sul lungomare Pantano. La vittima era dentro un’auto. In una zona diversa del paese della riviera ionica è stata trovata ferita gravemente per terra, colpita da arma da fuoco, un’altra donna che è morta poco dopo. Indagini sono in corso per accertare dinamiche e movente e se i due episodi siano collegati tra loro.

Indagini dei Carabinieri

Sul posto i carabinieri del comando provinciale di Catania stanno indagando. Tra i primi due omicidi, la donna uccisa al Porto e quella in via Roma, ci sarebbero rapporti di parentela. Possibile un collegamento tra il duplice omicidio e il suicidio dell’uomo.

Commenta