Terrore in Sicilia, uccise due donne a colpi di arma da fuoco

di Redazione Web
lettura in 2 minuti
Terrore in Sicilia, uccise due donne a colpi di arma da fuoco

Momenti di terrore a Riposto, in provincia di Catania, dove stamane due donne sono state vittime di una sparatoria. La prima, una 45enne, è stata trovata morta dentro la sua auto lungo il Lungomare Pantano con un colpo al volto. La seconda donna, una 49enne e parente della vittima, è stata gravemente ferita da colpi d’arma da fuoco mentre si trovava sul marciapiede in via Roma. In seguito però è morta anche lei.

La prima donna morta si trovava dentro la sua auto, una Suzuki Ignis, sul lungomare a poca distanza dal Porto turistico. Si tratterebbe di una donna di 45 anni, M.M. madre di due figli. Dalle prime indiscrezioni, sarebbe stata uccisa con un colpo di arma da fuoco alla testa. Forse poco dopo essersi fermata per fare rifornimento. La seconda, di 49 anni, era stata trovata riversa su un marciapiede in via Roma a Riposto.

Al momento non è ancora chiaro se a sparare sia stata la stessa persona, ma le prime indagini sembrano confermare questa ipotesi visto che le due vittime, una aveva 45 anni, l’altra 49, sarebbero parenti

I Carabinieri sono immediatamente intervenuti sul luogo dell’accaduto. La strada è al momento chiusa e transennata, sul posto sono arrivati il magistrato di turno, i carabinieri e gli uomini della Scientifica. Le telecamere dell’impianto potrebbero avere immortalato quanto è accaduto. Le strade in cui si sono consumati gli omicidi sono state chiuse.

Commenta