Terrore a Belmonte Mezzagno, entrano di notte, legano madre e figlio e li rapinano

di Redazione Web
lettura in 2 minuti
Terrore a Belmonte Mezzagno, entrano di notte, legano madre e figlio e li rapinano

Incredibile e crudele episodio ieri notte a Belmonte Mezzagno, in provincia di Palermo, dove tre rapinatori incappucciati hanno finto di essere carabinieri per entrare in casa del titolare del bar Dragotto in via Pitti. Una volta all’interno dell’abitazione, i malviventi hanno legato madre e figlio con lo scotch e hanno cercato soldi e gioielli.

Per lunghissimi minuti le vittime sono rimaste in balia dei tre che hanno rovistato dentro armadi e cassetti e hanno provocato anche danni all’appartamento alla ricerca di qualche nascondiglio, dove il titolare del bar potesse avere nascosto i soldi. Alla fine hanno preso dei soldi e oggetti in oro e per un valore di circa mille euro e sono fuggiti via

La zona è sorvegliata da telecamere e i carabinieri hanno già acquisito le immagini per cercare di risalire agli autori del crimine.

Intanto la comunità di Belmonte Mezzagno esprime sdegno e solidarietà alle vittime di questo vile atto, che ha scosso la serenità della cittadina. Sui social network molti cittadini hanno espresso la loro indignazione per questo episodio e la speranza che i responsabili possano essere presto identificati e assicurati alla giustizia. Alcuni mesi fa era stato il titolare di un tabacchi vittima di una rapina con le stesse modalità.

Commenta