Medici tardano a visitare moglie, marito entra in Pronto soccorso e li aggredisce

di Redazione Web
lettura in 1 minuti
Medici tardano a visitare moglie, marito entra in Pronto soccorso e li aggredisce

Un palermitano ha rimediato una denuncia dalla polizia per reati di violenza nei confronti di due medici del pronto soccorso del ospedale “Cervello”. Dovrà rispondere anche di resistenza a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio. Tutto è iniziato quando l’uomo, accompagnando la moglie al pronto soccorso dell’ospedale Cervello, ha lamentato una scarsa attenzione del personale sanitario nei confronti della coniuge.

L’uomo si è introdotto nella sala medica urlando e pretendendo una immediata visita, trascinando letteralmente il medico fino alla zona dove si trovava la sua coniuge. A causa dell’aggressione subita, il medico ha fatto ricorso a cure sanitarie con una prognosi di 3 giorni.

Il facinoroso ha poi proseguito la sua violenta condotta, entrando nella sala “rossa” e prendendosela con un altro medico di turno, al quale ha urtato con una scrivania spostata bruscamente. Alla luce dei fatti emersi, il palermitano è stato denunciato per violenza, resistenza ed interruzione di pubblico servizio.

Commenta