Alla Fincantieri di Palermo varata l’unità anfibia “Al Fulk”, è un gioiello del Made in Italy

di Redazione Web
lettura in 3 minuti
Alla Fincantieri di Palermo varata l'unità anfibia "Al Fulk", è un gioiello del Made in Italy

A Palermo la cerimonia di varo dell’unità anfibia “Al Fulk” alla Fincantieri alla presenza di importanti rappresentanti del Qatar e dell’Italia, tra cui il vice primo ministro e ministro della Difesa del Qatar, H.E. Khalid bin Mohamed Al Attiyah, e il ministro della Difesa italiano, Guido Crosetto. “Al Fulk” è un’unità LPD (Landing Platform Dock) commissionata dal Ministero della Difesa del Qatar a Fincantieri come parte del programma di acquisizione navale nazionale.

La nave è stata progettata e costruita interamente in Italia, in conformità con il regolamento Rinamil (regolamento per la classificazione delle navi militari), per garantire collegamenti terra-aria-marini estremamente efficienti. È altamente flessibile e in grado di svolgere una vasta gamma di compiti, dalle operazioni umanitarie al supporto alle forze armate e alle operazioni di terra.

Con una lunghezza di circa 143 metri e una larghezza di 21,5 metri, “Al Fulk” può ospitare fino a 550 persone a bordo. La nave è dotata di due rampe carrabili e di un bacino interno allagabile in grado di ospitare un mezzo da sbarco Lcm (Landing craft mechanized) pronto all’uso, che può essere dispiegato tramite un sistema di gru. Il ponte di volo è inoltre dimensionato per ospitare l’elicottero NH90.

La cerimonia di varo ha visto la presenza di rappresentanti delle forze armate qatariote e della Marina Militare italiana, tra cui l’ammiraglio di squadra Enrico Credendino, Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, e il Generale di Corpo d’Armata Luciano Portolano, Segretario generale Difesa e direzione nazionale armamenti. Inoltre, erano presenti anche l’ambasciatore del Qatar a Roma, Paolo Toschi, e l’ambasciatore d’Italia a Doha, Renato Schifani, nonché il presidente della Regione Sicilia e il sindaco di Palermo. La cerimonia è stata accolta dall’amministratore delegato di Fincantieri, Pierroberto Folgiero.

“Il varo dell’unità Al Fulk per la Marina militare del Qatar, gioiello di alta tecnologia Made in Italy, è motivo di orgoglio per Palermo e per le maestranze di Fincantieri della città. La realizzazione di questa nave conferma che i Cantieri di Palermo rappresentano un’eccellenza a livello nazionale e mondiale ed è di buon auspicio per i 2.600 lavoratori di Fincantieri nel capoluogo che stanno anche realizzando il nuovo bacino per l’Autorità portuale che spingerà lo sviluppo del porto”. Questa la dichiarazione del sindaco Roberto Lagalla a margine del varo della nave per la Marina militare del Qatar nella sede di Fincantieri.

Commenta