Il Palermitano sferzato da raffiche di tempesta: voli dirottati e tir ribaltato sulla A18

di Redazione Web
lettura in 2 minuti
Il Palermitano sferzato da raffiche di tempesta: voli dirottati e tir ribaltato sulla A18

La Protezione Civile Regionale ha emesso l’avviso n.23020 per il rischio meteo-idrogeologico ed idraulico nelle zone settentrionale e occidentale della Sicilia, valido dalle 16 di oggi e fino alle 24 di domani, sabato 21 gennaio 2023. In particolare, si prevedono venti forti o di burrasca dai quadranti occidentali, con raffiche fino a tempesta, specie sui settori montuosi e mareggiate lungo le coste esposte.

Disagi a Palermo

Il maltempo sta causando notevoli problemi a Palermo e nei comuni limitrofi. Decine di alberi sono finiti per strada e cornicioni pericolanti sono stati ritrovati sui marciapiedi. Al momento non si registrano feriti, ma i vigili del fuoco sono stati costretti a intervenire in diverse zone della città, tra cui la circonvallazione di Monreale, la zona della Favorita, Viale Diana e via San Lorenzo. Anche il tendone del circo in via Ernesto Basile ha subito danni.

Disagi anche in provincia

Il maltempo non risparmia neanche i comuni della fascia costiera, da Isola a Capaci, e nella zona di Bagheria. Il vento forte ha causato qualche problema all’aeroporto Falcone Borsellino, con due aerei che sono stati dirottati a Catania per via delle condizioni meteorologiche. Nonostante ciò, gli atterraggi avvengono regolarmente.

Tir si ribalta sulla Palermo-Messina

Questo pomeriggio, lungo la Palermo-Messina, un incidente ha causato la chiusura del viadotto Caronia a causa del ribaltamento di un tir causato dalle violente raffiche di vento. Fortunatamente, il guard rail ha evitato conseguenze peggiori trattenendo il mezzo pesante che si è riversato sulle barriere. Il conducente del veicolo è rimasto ferito e soccorso dall’ambulanza del 118, che lo ha trasportato al vicino ospedale di Sant’Agata di Militello. Sul posto, sono intervenuti i vigili del fuoco e la polstrada per la rimozione del tir e per la messa in sicurezza dell’arteria.

Commenta