A Palermo si piange, il funerale di Biagio Conte in diretta: attesi migliaia di fedeli

di Redazione Web
lettura in 3 minuti
A Palermo si piange, il funerale di Biagio Conte in diretta: attesi migliaia di fedeli

La Cattedrale di Palermo piena di fedeli in un’atmosfera compostezza e rispetto. Al centro dell’altare si trova la salma di Biagio Conte, portata a spalla dai suoi fratelli della Missione da via Decollati. Tanti hanno chinato il capo e hanno raccomandato l’anima di fratello Biagio a Dio, altri avevano gli occhi carichi di lacrime e nel silenzio del loro cuore stavano parlando con lui, ringraziandolo per l’uomo che era stato, per tutto quello che aveva fatto e per tutto l’amore che aveva dato. Questo è avvenuto ieri sera quando la salma di Biagio Conte è stata portata in spalla da via Decollati alla Cattedrale di Palermo dove si celebrerà il funerale in diretta.

La città è lì per lui, in raccoglimento e in preghiera. Un modo anche per ricevere conforto dopo la sua perdita. Si respira aria di santità nell’aria. In silenzio e con gli occhi gonfi di commozione, ognuno chiede a fratel Biagio d’intercedere per lui e per la sua famiglia. Chi esce dalla Cattedrale, dopo aver salutato Biagio Conte, sente di aver ricevuto una benedizione speciale. Tutti vogliono trattenersi davanti alla bara di Biagio Conte ma non era semplice perché ci sono tante persone.

Ieri, durante la serata tanti sacerdoti prendevano la parola e ciascuno ricordava fratello Biagio, la sua vita misericordiosa, il suo amore per il prossimo, il suo cuore pieno di spirito e il suo esempio per questa città. Anche il sindaco di Palermo, Roberto Lagalla, ha fatto un lungo discorso e ha ricordato l’uomo straordinario che riposava davanti a lui.

La diretta del funerale di Biagio Conte

I funerali questa mattina alle 10.30 sempre in Cattedrale celebrati dall’arcivescovo di Palermo, Corrado Lorefice. Fratel Biagio aveva espresso più volte la volontà di poter restare nella sua Cittadella del povero e della speranza, quella che lui stesso aveva fondato per proteggere e difendere gli ultimi e gli emarginati. Il suo desiderio è stato esaudito, subito dopo le esequie è stato sepolto e riposa all’interno della chiesa della sua casa. Il funerale sarà trasmesso in diretta. In cattedrale arriveranno migliaia di fedeli anche da diverse parti del Paese.

Commenta