Torna a tremare la Sicilia, registrate scosse di terremoto

Questa mattina due scosse sismiche in Sicilia settentrionale, ieri una scossa nel Catanese

Terremoti in Sicilia nei primi giorni del 2023. Questa mattina due scosse hanno interessato la Sicilia settentrionale, entrambe si sono verificate in mare. La prima, alle 3:55, è stata registrata dalla sala sismica Ingv di Roma nella zona delle Isole Eolie, ad una profondità di 231 chilometri. Il terremoto è stato di magnitudo 2.0 e non è stato avvertito dalla popolazione.

Poco dopo, alle 4:35, un’altra scossa è stata registrata sulla costa siciliana nord orientale, nel Messinese. Il terremoto è stato di magnitudo 2.2, a una profondità di 120 chilometri. A rilevarlo è stata nuovamente la sala sismica Ingv di Roma.

Ieri, giorno di Capodanno, un’altra scossa di terremoto di magnitudo 2.8 era stata registrata dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia a 2 chilometri a Nord Est di Ragalna in provincia di Catania e a una profondità di 3 chilometri. Il sisma, avvertito da una parte della popolazione, è stata registrata dalla sala operativa Ingv di Catania alle ore 11,28.

Continua a leggere le notizie di DirettaSicilia, segui la nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale