statistiche accessi

Misilmeri, arrestato 19enne dai Carabinieri: altre tre denunce per droga

Prosegue incessante l’attività di contrasto ai reati in materia di sostanze stupefacenti da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Palermo

Nel corso di un servizio di controllo del territorio fra i Comuni di Belmonte Mezzagno, Marineo, Villabate e Villafrati, i Carabinieri della compagnia di Misilmeri hanno tratto in arresto un 19enne villabatese, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il giovane, dopo una perquisizione personale e domiciliare, è stato trovato in possesso di circa 1 chilo di hashish e di 22 infiorescenze di marijuana. Dall’attività d’indagine è emerso che lo stesso si sarebbe reso responsabile della cessione di 2 dosi di hashish a un 18enne, segnalato alla Prefettura di Palermo come assuntore di sostanza stupefacente a scopo non terapeutico.

Il Gip del Tribunale di Palermo ha convalidato l’arresto, applicando la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

Lo stesso reato è stato contestato a tre misilmeresi di 30, 28 e 27 anni, denunciati in stato di libertà dopo essere stati trovati in possesso di varie dosi di cocaina e hashish.

Inoltre, l’attività ha permesso di segnalare alla Prefettura di Palermo 6 assuntori di sostanza stupefacente a scopo non terapeutico. La sostanza stupefacente rinvenuta è stata sottoposta a sequestro e inviata al competente Laboratorio Analisi del Comando Provinciale di Palermo per gli accertamenti qualitativi e quantitativi. Nell’ambito dei controlli, un 32enne è stato trovato in possesso di 2 coltelli di misura non consentita, e pertanto deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per detenzione abusiva di armi.

Rispondi