statistiche accessi

Operazione antimafia a Palermo, bloccati fiumi di droga da Calabria e Campania: 15 arresti

Operazione antidroga tra Palermo e Campania e Calabria, 15 persone sono state arrestate, legate ai clan mafiosi

Operazione antidroga tra la Sicilia e la Calabria eseguita dai Carabinieri del Comando Provinciale di Palermo. Sono 15 gli arresti tra Palermo e Africo Nuovo (RC).

In particolare, i militari del Nucleo Investigativo hanno dato esecuzione a 15 provvedimenti cautelari, 10 in carcere e 5 degli arresti domiciliari, emessi dal Gip di Palermo su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia. Le accuse sono di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti o psicotrope, con l’aggravante mafioso. Sono anche contestati vari episodi di detenzione, in concorso, di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

L’indagine costituisce l’esito di un’articolata manovra investigativa antidroga, focalizzata nel contesto territoriale dei mandamenti mafiosi palermitani di Porta Nuova, Brancaccio e Tommaso Natale – San Lorenzo. I Carabinieri hanno ricostruito l’organigramma dell’associazione che si occupava del traffico di droga verso Palermo dove arrivavano grandi carichi di droga con il benestare della mafia locale.

L’indagine è stata avviata nel settembre 2019. Al vertice dell’associazione vi sono boss mafiosi palermitani delle famiglie mafiose di Palermo Centro e di Partanna Mondello, che, coadiuvati dagli altri gregari operavano a tutto tondo nel mercato degli stupefacenti, rapportandosi sia con fornitori operanti in altre regioni – Campania e Calabria – sia con spacciatori palermitani, incaricati di rivendere al dettaglio i narcotici.

I Carabinieri hanno ricostruito che i guadagni venivano usati anche per il mantenimento dei detenuti affiliati a più famiglie mafiose del capoluogo. nel corso delle indagini è stata anche scoperto, in un’abitazione di Pollena Trocchia (NA), un deposito di droga del gruppo criminale, all’interno del quale, il 14 maggio 2020 sono stati sequestrati 255 kg di hashish. Nel corso delle indagini sono stati anche arrestati otto corrieri e sequestrati, altri 185 kg di sostanze stupefacenti di varia tipologia (cocaina, hashish e crack), w circa 52.000 euro in contanti.

Rispondi