Rubano rame a Misilmeri, arrestati due percettori del reddito di cittadinanza (FOTO)

I due sono stati sorpresi dai militari mentre si allontanavano, a bordo di un’autovettura priva di copertura assicurativa, con circa 60 metri di cavi di rame

Percepiscono il reddito di cittadinanza e vengono sorpresi a rubare rame nel comune di residenza, Misilmeri. Per loro è scattato l’arresto e il processo per direttissima.

I carabinieri della compagnia di Misilmeri hanno arrestato un 48enne e un 42enne accusati di furto aggravato.

I due uomini sono stati bloccati dai militari mentre si allontanavano, a bordo di un’autovettura risultata poi senza assicurazione, con circa 60 metri di cavi di metallo di varie sezioni, rubati da una linea telefonica nella strada comunale Eleuterio.

L’autovettura e l’attrezzatura utilizzata per tranciare e prelevare i cavi sono state sequestrate. Il 48enne e il 42enne, dopo la convalida dell’arresto da parte del G.I.P. di Termini Imerese, in sede di giudizio direttissimo hanno patteggiato la pena, rispettivamente, di 6 e 8 mesi di reclusione, con sospensione della pena per la prestazione di attività lavorativa non retribuita.

Rispondi