Da Palermo a Catania in meno di 2 ore in treno, gara da 1,7 miliardi

Al termine dei lavori lungo tutto l’asse sarà possibile andare da Palermo a Catania in meno di due ore

Si completa un altro tassello per velocizzare la tratta ferroviaria Palermo-Catania-Messina. Dalle ferrovie la gara da 1,7 miliardi per un nuovo tratto.

Al termine dei lavori lungo tutto l’asse sarà possibile andare da Palermo a Catania in meno di due ore. Riduzioni dei tempi di viaggio progressive sono previste comunque già prima di tale data, grazie all’attivazione per fasi dei nuovi tratti di linea. Gli interventi programmati, fa sapere Rete Ferroviaria Italiana, inoltre, garantiranno la velocizzazione dei collegamenti e incrementeranno gli standard di regolarità e puntualità dei treni.

È notizia di oggi che Rete ferroviaria Italiana ha pubblicato in Gazzetta ufficiale dell’Unione europea la gara per la progettazione esecutiva e la realizzazione dei lavori del lotto funzionale Caltanissetta Xirbi-Lercara, parte integrante del nuovo collegamento ferroviario Palermo-Catania-Messina. La gara ha un valore di circa 1,7 miliardi di euro, di cui 470 milioni finanziati con i fondi del Pnrr.

Gli interventi consistono nella realizzazione di 47 chilometri di nuovo tracciato in variante rispetto alla linea attuale, con circa 10 chilometri di viadotti e 8 gallerie naturali per 21 chilometri totali. Il progetto prevede anche la nuova stazione di Vallelunga e i posti di movimento di Marcatobianco, Marianopoli e San Cataldo.

Rispondi