In base alla proiezione del Consorzio Opinio Italia per Rai (con un copertura del campione del 6%) il candidato del centrodestra alla presidenza della Regione siciliana Renato Schifani è al 37,8%. Secondo è Cateno De Luca al 25,8%, Caterina Chinnici del centrosinistra al 18,8%, Nuccio Di Paola del M5s al 15,5%.

È cominciato alle ore 14, in Sicilia, lo scrutinio della scheda verde per l’elezione del presidente della Regione siciliana e i 70 deputati dell’Ars, nelle 5.293 sezioni attive nelle nove province dell’isola. I primi dati che verranno diffusi riguarderanno i candidati alla presidenza della regione.

Sono in sei a correre per la poltrona di Palazzo d’Orleans, sede della presidenza della Regione, Renato Schifani, del centrodestra – che un exit pol del consorzio Rai-Opinio, indicherebbe come vincitore – poi Cateno De Luca della coalizione “De Luca sindaco di Sicilia”, quindi Caterina Chinnici, del Pd e della lista Centopassi, Nuccio Di Paola, del M5S, Gaetano Armao, candidato di Azione e Italia Viva, ed Eliana Esposito, candidata di ‘Siciliani liberi’. Per un posto a Sala d’Ercole, sede del Parlamento siciliano, si sono presentati in circa 900.

Per le elezioni regionali in Sicilia ha votato il 48,62 per cento degli aventi diritto, ovvero 2.249.870 votanti su 4.627.146 elettori. Il dato sull’affluenza del 2022 è comunque superiore a quello di cinque anni fa quando era stata del 46,75%.

Articolo precedenteOmicidio a Marsala, ucciso un uomo
Articolo successivoIncidente mortale sulla SS113, un morto e un ferito

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui