Terremoto in Fratelli d’Italia, arrestata la candidata siciliana Barbara Mirabella

L'accusa è di corruzione e falso in atto pubblico, indagata con l'ex rettore dell'Università etnea Francesco Basile

Una candidata alle regionali di Fratelli d’Italia è stata arrestata e ora si trova ai domiciliari. Si tratta dell’imprenditrice catanese ed ex assessore comunale alla Cultura del Comune di Catania Barbara Mirabella.

Barbara Mirabella si era dimessa nelle scorse settimane perchè in corsa per Fratelli d’Italia alle elezioni Regionali in Sicilia di domenica 25 settembre. Ora è finita ai domiciliari per corruzione e falso in atto pubblico insieme con un medico, si tratta dell’ex rettore dell’Università etnea Francesco Basile, e un imprenditore, Giovanni Trovato, amministratore delegato di un’azienda farmaceutica.

Dopo le indagini condotte dalla Squadra Mobile di Catania, il Gip ha disposto per i tre indagati il provvedimento. L’arresto è avvenuto stamattina. L’inchiesta, come spiega in una nota la Procura della Repubblica di Catania, ha riguardato due filoni investigativi aventi come comune denominatore la figura del prof. Francesco Basile.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.