Paura al Policlinico, paziente sta per suicidarsi, due medici lo salvano in extremis

L'uomo aveva già tentato il suicidio e si trovava in ospedale a causa di alcune ferite che aveva rimediato in un precedente tentativo suicida

Paura al Policlinico di Palermo per un paziente che ha tentato il suicidio buttandosi dal terrazzo posto al terzo piano del reparto di chirurgia. L’uomo ha tentato di portare con sé anche un giovane specializzando che ha tentato di fermarlo. Provvidenziale l’intervento di un chirurgo che ha rischiato la vita per salvare paziente e specializzando.

Il dramma, per fortuna solo sfiorato, è avvenuto sabato scorso al Policlinico di Palermo quando un uomo, ricoverato nel reparto di chirurgia plastica, è salito sul terrazzo tentando di farla finita. L’uomo aveva già tentato il suicidio e si trovava in ospedale a causa di alcune ferite che aveva rimediato in un precedente tentativo suicida. Dopo aver ricevuto la telefonata della moglie che gli comunicava l’intenzione di volerlo lasciare, il paziente ha perso la testa ed è salito in terrazzo con la flebo ancora al braccio. Il vicino di stanza ha dato l’allarme e subito si è scatenato il panico in corsia. Per fortuna un medico specializzando ha rincorso il paziente. Con lui anche un medico chirurgo.

È iniziata la corsa e il paziente dopo aver raggiunto il terrazzo, si è avvicinato al parapetto. Così lo specializzando ha tentato di afferrarlo per le braccia me questi è stato trascinato dal paziente. Provvidenziale è stato infine l’intervento del medico chirurgo che ha acchiappato all’ultimo istante i due, evitando il peggio.

Sul posto sono giunti i poliziotti che lo hanno scortato nel reparto di Psichiatria, dove è attualmente
ricoverato. Il medico ha riportato una frattura del tendine della spalla e dovrebbe essere sottoposto a un intervento chirurgico.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.