Asia Nicosia era un angelo, i suoi organi salveranno due bambini

Il fegato all'Ismett di Palermo e a riceverlo sono stati due bambini, mentre cuore e reni sono stati destinati ad altre regioni

Gli organi di Asia Nicosia, morta ieri sera all’ospedale “Di Cristina” di Palermo dopo essere stata travolta da un’auto mentre giocava con le amiche. I suoi organi danno nuove speranze di vita a chi attende un trapianto.

Ieri i medici hanno dichiarato la morte cerebrale per la ragazzina e sono iniziate le procedure di prelievo di cuore, fegato e reni. Il fegato è andato all’Ismett di Palermo e a riceverlo sono stati due bambini, mentre gli altri organi sono stati destinati ad altre regioni. Un gesto di cuore e altruismo quello dei genitori di Asia nonostante l’immenso dolore provato per la grave perdita.

Intanto il Centro regionale trapianti, che coordina le procedure, lancia un appello di sensibilizzazione alla donazione: “Siamo vicini alla famiglia dei genitori che vivono un grande dolore. Con il loro gesto, hanno consentito di dare una speranza a cinque famiglie”.

Cordoglio per la morte di Asia è stato espresso dalla scuola da lei frequentata, il Pietro Maria Rocca di Alcamo: “Il dirigente, il personale docente ed ata, il consiglio d’istituto e tutta la comunità scolastica, affranti per il grave lutto, si uniscono al dolore della famiglia di Asia”, riporta una nota pubblicata sul sito dell’istituto scolastico.

Mentre anche Caterina Camarda, vicesindaco della città, esprime, a nome dell’amministrazione comunale, “un messaggio di cordoglio e di vicinanza alla famiglia della piccola Asia, che purtroppo non ce l’ha fatta, dopo aver lottato fino alla fine. È chiaro – prosegue Camarda – che, da genitori, ci sentiamo ancor più vicini e più empaticamente legati a questa famiglia che sta subendo questo dolore”. E aggiunge: “Sono sicura che la comunità alcamese saprà stringersi e fare forza a questa famiglia, che da oggi dovrà affrontare questo lutto così grande, inspiegabile e, forse, anche il più innaturale”.

Asia, intenta a camminare con due amiche, è stata investita da un’automobile Opel Corsa guidata da un ventenne in via Carabinieri Falcetta e Apuzzo, in contrada Canalotto. Ha subito gravi ferite, soprattutto alla testa. E’ stata trasferita d’urgenza in elisoccorso al reparto di Rianimazione dell’ospedale dei Bambini. Qui le speranze si sono spente nella giornata di ieri quando i medici hanno terminato il periodo di osservazione e dichiarato il decesso cerebrale.

I funerali di Asia Nicosia saranno il 20 settembre nella Chiesa Madre di Alcamo alle 15.30.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.