La fuga di gas e la “bomba”, uomo al Civico gravissimo

L'uomo, un anziano, è rimasto gravemente ustionato in varie parti del corpo dopo un incendio scoppiato nella sua casa

Un uomo si trova ricoverato all’ospedale Civico di Palermo per le gravi ustioni riportate in tutto il corpo a causa dello scoppio in casa a seguito di una fuga di gas.

L’uomo, un anziano, è rimasto gravemente ustionato in varie parti del corpo dopo un incendio scoppiato nella sua casa che si trova nel centro storico di Trapani. L’incendio sarebbe stato provocato da una fuga di gas in seguito alla quale l’appartamento è andato a fuoco.

L’allarme è scattato in via Piazza nei pressi della scuola Nunzio Nasi attorno alle 6.30 di questa mattina. Sul posto sono accorsi i vigili del fuoco e i sanitari del 118 che ha provveduto a soccorrere la vittima e a trasportarla al pronto soccorso del Sant’Antonio Abate dove è stato subito preso in carico dai medici. In via Piazza sono intervenuti anche gli agenti della polizia scientifica.

L’anziano, che ha riportato ustioni di primo, secondo e terzo grado, le prime cure all’ospedale di Trapani, è stato trasferito al centro grandi ustioni dell’ospedale Civico. I medici al momento si riservano la prognosi.

Resta da capire cosa sia successo davvero all’interno dell’abitazione. Resta al momento solida la tesi della fuga di gas ma gli investigatori vogliono vederci chiaro.

I commenti sono chiusi.