Tragedia in Sicilia, cade da impalcatura e muore: aveva 38 anni

Forse stava eseguendo alcuni lavori in casa ma saranno le autorità a ricostruire meglio l'accaduto

Cade e muore mentre fa alcuni lavori nella casa del figlio. Così è morto Francesco Castiglione, 38 anni, niente da fare per lui una volta giunto in ospedale.

La tragedia è avvenuta in un’abitazione di Catania. Secondo quanto si apprende, il 38enne sarebbe morto dopo essere caduto da un’impalcatura. Stava ristrutturando la casa del figlio, al secondo piano di un vecchio stabile, quando per motivi in via di accertamento ha perduto l’equilibrio ed ha fatto un volo di svariati metri, cadendo pesantemente al suolo.

L’uomo, dopo il volo, ha battuto violentemente e ha perso conoscenza. È morto poco dopo l’arrivo al Pronto soccorso dell’ospedale San Marco di Librino. La notizia del grave incidente si è sparsa a macchia d’olio ad Acquicella, a San Cristoforo, al Pigno e a Librino. Folla di parenti e conoscenti in ospedale. L’uomo era molto noto nella zona del rione catanese del ‘Passareddu’.

I commenti sono chiusi.