Ciclo doloroso ed endometriosi, azienda prevede congedo mestruale per le dipendenti

Secondo stime recenti, circa 3 milioni di donne in Italia soffrirebbero endometriosi, una patologia invalidante

Una vera rivoluzione, un giorno al mese di assenza retribuita per tutte quelle dipendenti affette da endometriosi. Una sorta di “congedo mestruale” è quello deciso da una azienda che mette in primo posto i diritti delle donne.

Si tratta della Ormesani, un’azienda di spedizioni di Quarto D’Altino in provincia di Venezia. Una notizia che sta facendo il giro del web e di tutti i social anche tra gli utenti siciliani.

Secondo stime recenti, circa 3 milioni di donne in Italia soffrirebbero endometriosi, una questa patologia invalidante che ancora non viene riconosciuta tale dallo stato italiano. La Spagna, per non andare molto lontano, ha già inserito l’endometriosi tra le patologie che danno diritto alle donne a un giorno di malattia.

Ora la questione sta arrivando prepotente anche in Italia e sempre di più si inizia a parlare di Endometriosi e altre patologie che rendono difficile la vita di migliaia di donne. L’iniziativa dell’azienda veneta segue proprio questa strada. Il congedo mestruale – come riferisce La Nuova Venezia, verrà concesso con una formula basata sull’assoluta fiducia tra dipendente e azienda. Non sarà necessario nessun certificato medico, né l’autorizzazione del responsabile dei reparti, ciò in un’ottica di rispetto della privacy.

Martino Ormesani, l’amministratore delegato, spiega che prima di istituire il congedo l’azienda ha effettuato un sondaggio interno. Le donne che lavorano alla Ormesani sono circa una cinquantina: a loro verranno forniti gratuitamente anche assorbenti nei bagni della sede.

I commenti sono chiusi.