A Misilmeri rapinatori senza freni, colpo al distributore di benzina

Non si arresta la scia di furti all'interno di distributori di carburante, a Misilmeri il secondo raid in pochi giorni. Indagano i Carabinieri che stanno analizzando le telecamere di videosorveglianza

Non si ferma la scia di colpi ai danni di pompe di benzina, che si concentrano soprattutto nella zona di a Misilmeri, in provincia di Palermo.

È infatti avvenuto altro furto ai danni di un distributore di carburante a Misilmeri. I ladri hanno rubato sigarette e contanti in un impianto lungo la statale Palermo-Agrigento. Il furto è avvenuto la notte del 12 settembre tra le 3.30 e le 4.

Indagano i carabinieri che hanno acquisito le immagini del sistema di videosorveglianza. Due uomini con il volto coperto da cappellino e mascherina hanno scassinato la porta a vetri con un piede porco.

Nei giorni scorsi un altro furto è stato messo a segno in un distributore Q8 nella frazione di Portella di Mare, sempre in territorio di Misilmeri. I malviventi erano riusciti a entrare nel bar della stazione di servizio a Portella portando via stecche di sigarette e “gratta e vinci”.

I commenti sono chiusi.