Ferma l’auto e la stupra, terrore per 29enne palermitana

Indaga la polizia di Stato sull'aggressione avvenuta a Palermo, la giovane ha raccontato tutto al Commissariato. Ora si cerca di identificare il responsabile

Attimi di terrore per una donna di 29 anni palermitana che ha raccontato alla polizia la violenza sessuale subita. Responsabile della violenza sarebbe un uomo conosciuto tra i locali della movida notturna della Vucciria.

La donna, come ha denunciato alla Polizia, avrebbe trascorso la serata in compagnia dell’uomo che si sarebbe offerto per accompagnarla a casa. Sulla via del ritorno però l’uomo avrebbe fermato l’auto in una traversa di via Ugo la Malfa e avrebbe abusato della 29enne che alla fine sarebbe riuscita a fuggire a piedi.

È scattata così la denuncia alla polizia, che ha aperto un’indagine per risalire all’identità del ragazzo. Gli agenti hanno sequestrato gli indumenti per verificare se su questi fossero presenti tracce biologiche dell’aggressore. Intanto, dopo la visita in ospedale, sono state riscontrate lesioni alle parti intime della giovane compatibili con una violenza sessuale e vari lividi in diverse parti del corpo.

I commenti sono chiusi.