Incendi da Palermo a Monreale a Termini, situazione è drammatica

È drammatica la situazione incendi in provincia di Palermo. Un maxi incendio imperversa nel quartiere di Borgo Nuovo, a Palermo. Da ora brucia la zona, sono intervenute le forze dell’ordine per arginare le fiamme ma intanto la gente impaurita ha lasciato le case, come testimoniano anche le file di auto.

La situazione è drammatica

“Servono subito i mezzi aerei – affermano i residenti – sappiamo che ci sono altre situazioni pericolose oggi. Ma qui è davvero un dramma. Abbiamo visto tanti lasciare le case. Fate presto”.

La situazione, sul fronte incendi, è pesante in tutta la provincia di Palermo. Squadre a terra e 5 canadair sono entrati in azione per gli incendi che hanno interessato i comuni di Carini, Torretta, Bolognetta, Partinico, Monreale, Belmonte Mezzagno, San Giuseppe Jato. Per dare una mano sono arrivati rinforzi delle squadre di Enna e Agrigento. Tanti i volontari di protezione civile impegnati dal Dipartimento regionale per arginare l’emergenza.

Situazione difficile a Monreale

A Monreale fuoco a San Martino delle Scale a Monte Fiascone dove 40 persone sono state evacuate. Roghi anche tra Altofonte e Monreale ma a preoccupare è l’incendio a Giacalone che ha anche reso necessario lo stop al transito lungo la SS624 Palermo-Sciacca, all’altezza di Giacalone e San Giuseppe Jato. Ora la strada è riaperta ma l’incendio è ancora attivo.

Chiusa la A19

L’autostrada A19 “Palermo-Catania” è chiusa al traffico, in entrambe le direzioni, tra gli svincoli di Trabia e Termini Imerese, per la presenza di un incendio ai margini della sede autostradale.  Sul posto è presente il personale di Anas per la gestione della viabilità e per il ripristino della circolazione nel più breve tempo possi bile.

“La potente ondata di calore di oggi e gli incendi che si sono sviluppati nel pomeriggio nel quartiere di Borgo Nuovo e a Bellolampo richiedono la massima cautela da parte dei cittadini nelle zone circostanti l’incendio, evitando ove possibile di sostare all’aperto”. Lo ha detto il sindaco Roberto Lagalla che insieme al vice sindaco Carolina Varchi e all’assessore Maurizio Carta si è recato nei luoghi interessati dagli incendi e attualmente sta monitorando la situazione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.