Tragedia a Palermo, muore un 47enne per un incidente mortale all’Addaura

PALERMO – Un altro incidente mortale è avvenuto nelle ultime ore. A perdere la vita è stato un uomo di 47 anni nel corso di un grave incidente avvenuto all’Addaura, a Palermo. L’uomo si trovava in sella ad una moto di grossa cilindrata quando si è schiantato.

La dinamica dell’incidente avvenuto nel corso delle ore notturne è ancora da ricostruire, fatto sta che per l’uomo si è rivelato inutile l’intervento degli operatori del 118. Per lui infatti non ci sarebbe stato nulla da fare poiché sarebbe morto quasi sul colpo.

Oltre ai sanitari sono giunti sul luogo della tragedia anche gli agenti della polizia di Stato e della polizia municipale. Le indagini sono condotte dalla sezione infortunistica della polizia municipale palermitana.

Ieri è morto a 26 anni Salvatore Tomasi

Un giovane, il 26 enne Salvatore Tomasi, ha perso la vita ieri mattina a Sant’Agata di Militello, in provincia di Messina, in un incidente stradale. La seconda vittima in poche ore in Sicilia. Il ragazzo viaggiava a bordo di una BMW sulla SP161 da Militello Rosmarino a Sant’Agata di Militello, quando, per cause da accertare, avrebbe perso il controllo del mezzo, schiatandosi contro un muretto.

Il giovane è stato soccorso dai sanitari del 118, che lo hanno trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Sant’Agata di Militello. Inutili i tentativi dei sanitari di salvargli la vita. Sul posto per i rilievi del caso la Polizia del commissariato di Sang’Agata Militello.

Nel Catanese perde la vita Andrea La Spina

Nelle ore precedenti un altro incidente mortale ancora una giovane vittima della strada. Andrea La Spina, 37 anni, tifoso del Catania che proveniva da Ragalna, sede del ritiro estivo della squadra rossazzurra, è morto nello scontro tra la sua moto e un’automobile. L’uomo si era recato a seguire gli allenamenti del Catania, stava rientrando con la propria moto, una Bmw 1300, ma sulla statale è rimasto coinvolto in un tamponamento che gli è costato la vita. Sul posto sono giunti oltre al personale del 118, anche la polizia municipale di Belpasso per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente e il personale di Anas per la gestione della viabilità e per il ripristino della circolazione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.