Donna tenta di strangolare la compagna, arrestata a Palermo

PALERMO – Una giovane di 33 anni è stata fermata con l’accusa di aver picchiato e aver tentato di strangolare la compagna. I fatti sono avvenuti a Casa Professa, a Palermo. La donna deve rispondere di maltrattamenti in famiglia data la relazione fra lei e una 26enne, arrivata in ospedale con ferite su tutto il corpo. E’ stato attivato il Codice rosso.

La polizia è arrivata dopo la chiamata al 112 da parte di alcuni residenti che hanno segnalato le urla di una donna in stato di difficoltà. Per strada però non si vedeva nessuno. Gli agenti del commissariato Oreto e dell’Ufficio prevenzione generale sono riuscite a individuare l’appartamento da dove provenivano le urla. Le due giovani stavano urlando.La più giovane delle due aveva graffi ed escoriazioni ovunque e dei segni attorno al collo. Ha raccontato di essere stata aggredita dalla compagna che le avrebbe sbattuto la testa ripetutamente contro il pavimento e avrebbe provato a strozzarla.

La 26enne è stata portata al Policlinico e sottoposta ad alcuni esami. La compagna è stata arrestata e sottoposta ai domiciliari in quello stesso appartamento, in attesa dell’udienza di convalida in cui il magistrato stabilirà se applicare una misura cautelare in attesa del processo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.