Home Salute e Sanità Tutto quello che devi sapere sull’ortodonzia invisibile

Tutto quello che devi sapere sull’ortodonzia invisibile

0

I denti rappresentano un grosso problema per tantissime persone, una preoccupazione estetica ma anche economica, un aspetto, infatti, anche questo, da dover tenere sempre in grande considerazione. Per anni abbiamo visto apparecchi fissi che avevano il compito di far ottenere un sorriso invidiabile. Oggi possiamo dire che quel tipo di apparecchio, scomodo e antiestetico, è ormai da considerarsi superato. È possibile infatti raddrizzare i propri denti con prodotti moderni, frutto di studio e preparazione: stiamo parlando degli apparecchi trasparenti per adulti.

Sistemate i vostri denti a qualsiasi età

La soluzione degli apparecchi trasparenti, è spesso ricercata da chi vuole correggere i difetti all’interno della bocca. La cura dei denti è un passo fondamentale per la nostra salute generale, molti fastidi del nostro corpo sono scaturiti proprio dai fastidi provocati dai denti stessi. Non è difficile trovare persone con questi apparecchi, mossi dalla volontà di dare un taglio netto con l’impostazione dentale con cui sono nati e che tanti problemi ha creato. Un problema anche in riferimento al rapporto con gli altri: spesso ci si vergogna a mostrare la propria bocca, per cui si è costretti a parlare in maniera poco naturale. Per questo oggi a qualsiasi età è bene, nel caso se ne abbia bisogno, optare per questa tipologia di ortodonzia. Anzi, soprattutto nel caso in cui il paziente sia in età adulta, questa tipologia di apparecchio è perfetta proprio perché evita i disagi che invece si potrebbero provare nel caso di un apparecchio tradizionale.

Quali sono le tipologie di ortodonzia invisibile?

Una delle tipologie più comuni di ortodonzia invisibile è quella dell’apparecchio invisibile mobile, chiamato anche “aligner”, applicabile su entrambe le arcate dentali tramite mascherine. I punti di forza di questi allineatori dentali sono sicuramente l’estetica e la comodità, essendo infatti invisibili sono molto discreti ed è possibile toglierli facilmente al momento di mangiare. È necessario però che vengano tolti solo quando si mangia o ci si lava i denti, infatti la riuscita del trattamento dipende dalla costanza con cui vengono indossati.

Un’altra tipologia di ortodonzia invisibile è quella fissa. In questo caso l’apparecchio può essere inserito all’interno delle arcate dentali vicino alla lingua ed è tenuto insieme da fili metallici. Questa tipologia di apparecchio può essere anche esterna, in questo caso la struttura è formata dai cosiddetti “brackets”, piastrine in ceramica trasparente.

Durata e costi

È difficile definire i costi di un trattamento, possono andare dai 1000 euro ai 3000 (controllate ad esempio DR SMILE prezzi per farvi un’idea). Si tratta di costi che ovviamente dipendono da caso a caso così come la durata del trattamento che può andare dai 6 ai 36 mesi (con DR SMILE, ad esempio, i casi lievi e medi possono essere risolti già in 4-9 mesi). Le possibilità di intervento sono infatti tante, basterà scegliere bene quindi lo specialista che vi seguirà, la qualità del prodotto e valutare l’importo economico.

Che state aspettando quindi? L’ortodonzia invisibile è pronta a mostrarvi la sua efficacia e a donarvi nuovamente il sorriso che meritate e che gli altri si aspettano da voi. Tornate a far vedere il vostro sorriso, scegliete l’ortodonzia invisibile!

Articolo precedenteSguardo di troppo finisce in tragedia, padre e figlio in gravi condizioni a Palermo
Articolo successivoIncendio tra Monreale, Altofonte e Palermo, piromani “attaccano” su tre punti di fuoco

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui