Tragedia sfiorata a Trappeto dove sono rimasti feriti due operai che lavorano per il comune nell’ambito di un progetto di impiego dei percettori del Reddito di cittadinanza. I due malcapitati erano a bordo di un autocarro per raccogliere alcuni sfalci di potatura quando il mezzo è profondato in una voragine che si è aperta sotto il peso del mezzo.

I due uomini, inseriti nel “Patto per il lavoro” nel Comune di Trappeto, in quanto percettori di Reddito di cittadinanza, sono rimasti feriti.

Stavano lavorando per conto dell’Ente poiché coinvolti in attività di pubblica utilità. L’incidente si è verificato in via Pola. I due operai stavano raccogliendo i rami potati dalla forestale in questi giorni. L’autocarro si trovava sul marciapiede quando è sprofondato nella parte posteriore per il cedimento di parte della pavimentazione. Sono intervenuti i vigili del fuoco e il personale del 118 che hanno trasportato gli operai all’ospedale di Partinico. Le condizioni non sono gravi.

“Per fortuna – commenta il sindaco Santo Cosentino – alla fine non ci sono stati gravi conseguenze. Da lì c’era uno scarico di acque bianche, forse qualche infiltrazione ha finito per indebolire il terreno e ha creato questa voragine. Per gli operai qualche escoriazione e contusione, forse uno dei due ha lesioni alle costole. Gli operai che partecipano al progetto, circa 90, sono tutti formati e assicurati”.

Articolo precedenteIncendio tra Monreale, Altofonte e Palermo, piromani “attaccano” su tre punti di fuoco
Articolo successivoPartinico, anziano coltiva 500 piante di droga, arrestato

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui