Incendio tra Monreale, Altofonte e Palermo, piromani “attaccano” su tre punti di fuoco

In tutto sono tre i punti fuoco più grossi attivi sui monti di Palermo, il fuoco è di chiara matrice dolosa

Un grosso incendio è divampato questa mattina sui monti tra Monreale, Altofonte e Palermo. Sono numerosi gli interventi selle squadre antincendio in tutta la provincia palermitana dove si registrano decine di roghi. Questa mattina i carabinieri hanno anche arrestato un presunto piromane nel Palermitano (LEGGI QUI).

In tutto sono tre i punti fuoco più grossi attivi sui monti di Palermo – segno che il fuoco è di chiara matrice dolosa – su cui stanno operando le Squadre Antincendio Boschivo del Corpo Forestale sia da terra che con l’ausilio degli elicotteri. Sul posto anche due canadair decollati dall’aeroporto di Trapani.

Decine d’interventi da parte di vigili del fuoco e forestali per incendi di vegetazione che sono divampati in diverse zone della provincia di Palermo. In alcuni casi è stato necessario l’intervento di canadair ed elicotteri. Così come a Villafrati, in contrada Cozzo Mulinazzo dove sono stati impiegate diverse squadre antincendio e i mezzi aerei.

Altro incendio con l’intervento delle squadre da terra e l’elicottero a Santa Cristina Gela in contrada Ponte Arcera. Fiamme anche nella zona di Carini e tra San Cipirello e San Giuseppe Jato. Incendi con l’intervento di canadair ed elicottero anche Gibellina in provincia di Trapani in contrada Scirocchi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.