Home Ambiente Allarme alga tossica, divieti di balneazione a Capaci e Isola delle Femmine

Allarme alga tossica, divieti di balneazione a Capaci e Isola delle Femmine

0

Con l’arrivo delle altre temperature sale l’allerta alga tossica e scattano i primi divieti di balneazione. L’alga tossica è arrivata a Isola delle Femmine e a Capaci dove è stata interdetta la possibilità di fare il bagno. fare il bagno in presenza di alga tossica può risultare un’epertienza fastidiosa e pericolosa. I sintomi più frequenti sono: febbre, faringite, tosse, difficoltà respiratoria, cefalea, raffreddore, lacrimazione, dermatite, nausea e vomito.

I primi campionamenti della stagione estiva dell’Arpa hanno riscontrato valori oltre il limite della cosiddetta ostreopsis ovata, questo il nome scientifico dell’alga tossica per gli umani. Nel mare di Capaci il risultato è stato di 55.868 cellule per litro, oltre il limite ammesso per legge di 30.000 cellule per litro. A Isola delle Femmine, invece, sono state rilevate dalle analisi 34.160 cellule per litro.

Quindi a Capaci, il sindaco Pietro Puccio ha dovuto firmare un’ordinanza di divieto temporaneo di balneazione per una settimana, partendo dall’ex lido Riva d’oro per un tratto di 50 metri sia sul lato di Isola delle Femmine, che sul lato di Carini. Ordinanza che impone il divieto di balneazione anche dal sindaco di Isola delle Femmine, Orazio Nevoloso. Non si potrà fare il bagno nel tratto vicino a Costa Corsara fino a nuova disposizione. I primi cittadini dei due Comuni hanno ordinato anche l’affissione di cartelli con lo scopo di avvisare i bagnanti. Sono al momento buoni invece i dati che riguardano le altre spiagge del Palermitano: Trappeto, Balestrate, Cala Rossa a Terrasini, Sferracavallo, Barcarello e Vergine Maria.

Articolo precedenteTenta il suicidio gettandosi in mare, salvata dai sommozzatori nel Palermitano
Articolo successivoColta da un malore improvviso, muore a 18 anni Chiara La Spina: indagini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui