Comune di Palermo sotto attacco hacker, si teme assalto dalla Russia

Adesso i tecnici stanno stanno valutando la gravità

Il sistema informatico del Comune di Palermo sotto attacco hacker. Secondo l’amministrazione la situazione sarebbe seria.

L’attacco è iniziato alle 6 del mattino. Ad essere finito nel mirino degli hacker è stato il sistema informatico che gestisce le telecamere della centrale operativa della polizia municipale. I pirati informatici hanno attaccato anche il sito istituzionale del Comune.

Adesso i tecnici stanno stanno valutando la gravità dell’attacco. E stanno verificando se è arrivato ai server del settore tributi e all’anagrafe dove sono conservati tutti i dati sensibili dei cittadini palermitani. Si sta anche cercando di contenere il danno.

L’attacco hacker è stato già denunciato alla procura. L’assessore all’Innovazione, Paolo Petralia, definisce “seria” la situazione. E aggiunge: “L’attacco è stato invasivo e ha interessato tutta la rete informatica dell’amministrazione”.

Il sistema è stato isolato dalla rete. “I servizi – dice ancora Petralia – sono attualmente indisponibili e potrebbero verificarsi disagi nei prossimi giorni di cui ci scusiamo anticipatamente”. Dall’app per pagare il parcheggio al software che gestite la Ztl, dal sito istituzionale alla rete interna dell’amministrazione, tutti i servizi non sono disponibili. Si teme un attacco informatico proveniente da hacker russi ma ancora è tutto da verificare.

I commenti sono chiusi.