Da Corleone a Palermo, arrestato con il crack in tasca dalla polizia

La polizia ha bloccato il giovane in via passaggio De Felice Giuffrida

Da Corleone a Palermo per la droga. Così la polizia di Stato ha fermato un giovane di 29 anni che era arrivato da Corleone per acquistare nel Capoluogo, nel quartiere Sperone, dosi di crack.

La polizia ha bloccato il giovane in via passaggio De Felice Giuffrida, una delle basi di spaccio nel quartiere palermitano. Era seguito da diversi minuti dalle gazzelle visto che il suo passaggio non era sfuggito agli agenti del commissariato Brancaccio che controllano quelle zone.

Nel corso della perquisizione sono state trovate in tasca venti dosi di crack. Il gip del tribunale ha disposto per l’indagato, incensurato, l’obbligo di dimora a Corleone e lo ha rimesso in libertà. Nel gennaio scorso, restando sempre in passaggio De Felice Giuffrida, sono arrivate nove condanne di primo grado dopo appena un anno dall’ultimo blitz. In quell’occasione gli investigatori erano riusciti a ricostruire i ruoli di alcune presunte bande che gestivano lo spaccio nella “via dell’hashish e della marijuana” e nella “via del crack e della coca”.

I commenti sono chiusi.