Due operai volano da 5 metri, uno è morto, l’altro grave: tragedia sulla Palermo-Catania

L'incidente è avvenuto questo pomeriggio all'altezza di Enna sull'autostrada A19 Palermo-Catania

Incidente sul lavoro lungo la Palermo-Catania all’interno di un cantiere del viadotto Mulini. Due operai sono precipitati da una altezza di oltre 5 metri. Uno è morto e l’altro è stato portato in ospedale in gravissime condizioni.

L’incidente è avvenuto questo pomeriggio all’altezza di Enna sull’autostrada A19 Palermo-Catania. Secondo le prime informazioni, i dove due operai sarebbero precipitati da un ponteggio volando da un’altezza di circa 5 metri.

La centrale operativa del 118 di Caltanissetta ha inviato l’elisoccorso. All’arrivo del mezzo uno dei due operai era già morto, mentre l’altro è stato trasportato all’ospedale di Enna per un grave trauma addominale. Il tratto di A 19 dove si è verificato l’incidente era chiusa da tempo per i lavori in corso.

Poco dopo le ore 13 si è verificato un incidente presso il cantiere finalizzato alla manutenzione straordinaria delle pile della carreggiata in direzione Catania del viadotto Mulini.

Il cordoglio di Anas per la tragedia sulla Palermo-Catania

Per motivi in fase di accertamento, durante la fase di montaggio della passerella del ponteggio mobile si è verificato il distacco della stessa, che è precipitata al suolo.  Due operai, entrambi dipendenti del Consorzio Medil, esecutore dei lavori, sono stati coinvolti nell’incidente: uno è rimasto ferito ed è stato trasportato all’ospedale di Enna mentre l’altro ha perso la vita. “Anas esprime profondo cordoglio per l’accaduto e ha già avviato le procedure previste al fine di chiarire le motivazioni dell’accaduto”.

Seguici su Facebook

I commenti sono chiusi.

  • Cronaca
  • Diretta Telejato