La nonna trova la nipote morta nella vasca, dramma a Palermo: disposta l’autopsia

Lo ha disposto la Procura di Palermo, la tragedia al Capo e i residenti increduli per quanto è avvenuto

Sarà eseguita l’autopsia sul corpo di L.C., 33 anni, trovata morta questa mattina nella vasca della sua casa. Il dramma si è consumata nella mattinata di oggi, 10 maggio, in una palazzina di via Gioiamia, nel quartiere Capo, nelle vicinanze della Cattedrale di Palermo.

Disposto l’esame autoptico sul corpo della ragazza

Sul posto i carabinieri che sono rimasti per qualche ora sul luogo della tragedia insieme al medico legale chiamato dalla Procura di Palermo. Presenti, inoltre, i sanitari del 118 intervenuti per cercare di rianimarla ma che non hanno potuto fare nulla per strapparla alla morte. Il pubblico ministero ha disposto che sul corpo della giovane venga eseguita l’autopsia.

Nessun segno di violenza

Dai primi riscontri non vi sarebbero segni di violenza. È stata la nonna della donna, con la quale conviveva, a fare la drammatica scoperta, quando è andata a cercare la nipote in bagno. Una vicenda che ha provocato sgomento tra tutti i residenti del rione e non solo. Al Capo, infatti, quasi tutti si conoscono e la notizia ha scioccato chi conosceva la 33enne.

La giovane tra poco doveva sposarsi. Una grande tragedia per la famiglia che non sa darsi una spiegazione. La giovane fino ad alcuni mesi fa aveva tanti progetti. Un fidanzato. Un matrimonio da preparare.

Seguici su Facebook

I commenti sono chiusi.

  • Cronaca
  • Diretta Telejato