Lì dove il mare è una fogna, ecco dove NON fare il bagno a Palermo

È stata emanata oggi l’ordinanza sindacale dal sindaco di Palermo Leoluca Orlando

Mare inquinato come una fogna dove è pericoloso fare il bagno per la presenza di scarichi fognari che rendono il mare sporto e inavvicinabile. Ecco a Palermo dove NON fare il bagno e dove scatta il divieto di balneazione.

È stata emanata oggi l’ordinanza sindacale dal sindaco di Palermo Leoluca Orlando. Il primo cittadino, “ravvisata l’inderogabile esigenza di tutelare la salute pubblica”, dispone il divieto di balneazione, dal 1° maggio al 31 ottobre 2022, in alcuni tratti di mare antistanti la costa del territorio del Comune di Palermo.

I tratti di mare e di costa non balneabili per inquinamento sono la Spiaggia Vergine Maria, Barcarello, 100 metri ovest sbocco Ferro di Cavallo Locamare (Mondello), dalla fine del porto di S.Erasmo all’inizio del porto della Bandita, dalla fine del porto della Bandita al Lido Olimpo e Lido Olimpo medesimo.

Inoltre, è vietata la balneazione “per altri motivi”, nei seguenti tratti di mare e di costa: porticciolo di Sferracavallo, porto Fossa del Gallo, porto di Mondello, porto dell’Addaura, dal porto di Vergine Maria al porto S. Erasmo compreso il porto di Palermo, porto della Bandita.

Continua a leggere le notizie di DirettaSicilia, segui la nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale