Si accascia e muore, dolore nel Palermitano per lo chef Francesco Balistreri

di Redazione Web
lettura in 2 minuti

Francesco Balistreri, noto chef di 55 anni, è morto forse stroncato da un infarto che non gli ha dato scampo alcuno. Balistreri era lo chef del noto ristorante «Al Faro Verde» di Porticello, di proprietà della famiglia e dove lavorava con i fratelli Maurizio, Stefano e Marcello.

Come detto, a strapoarlo alla vita sarebbe stato un malore improvviso, probabilmente un arresto cardiaco avvenuto mentre si trovava nei pressi del suo ristorante nella zona di Santa Nicolicchia. L’uomo si è accasciato sul pavimento e inutili sono stati i tentativi di soccorrerlo.

I sanitari del 118, subito allertati, hanno praticato un disperato tentativo di rianimazione, ma ogni sforzo è stato vano e non hanno potuto far altro che constatarne il decesso.

Balistreri era uno chef era molto conosciuto a Porticello. Da tanti anni era tra i punti di riferimento per la ristorazione, colonna portante di uno dei locali più frequentati della frazione marinara del Palermitano. il suo ristorante infatti, attivo da più di 40 anni, gestito prima dal padre Benito, era diventato nel tempo un punto di riferimento della cucina marinara nella zona di Bagheria e dintorni, riscuotendo numerosi riconoscimenti e successi, tanto da essere meta di numerosi artisti e personaggi dello spettacolo di caratura nazionale ed internazionale.

Balistreri lascia la moglie Jessica e le due figlie ancora piccole Sofia ed Eisabetta.