Home Cronaca Operazione antimafia Mani in Pasta, chiesti oltre 5 secoli e mezzo di...

Operazione antimafia Mani in Pasta, chiesti oltre 5 secoli e mezzo di carcere

0

Ammontano a oltre cinque secoli gli anni di carcere chiesti per gli imputati dell’operazione antimafia “Mani in pasta” che ha inferto un colpo durissimo alla cosa nostra di Palermo, in particolare delle famiglie dell’Acquasanta e Arenella. La richiesta di quasi 577 anni è stata avanzata dai pm della procura di Palermo nel corso del processo penale che si sta svolgendo con il rito abbreviato davanti al Gup.

L’operazione era stata eseguita dalla Guardia di Finanza nei confronti delle cosche dei mandamenti Arenella e Acquasanta. Le Fiamme Gialle scoprirono le intimidazioni ai commercianti con attak e bottiglie di benzina, svelando anche gli interessi dei clan negli appalti e nelle commesse sui lavori eseguiti ai Cantieri navali di Palermo, nelle attività del mercato ortofrutticolo, nella gestione delle scommesse online e delle slot-machine, oltre che in quella “storica” del traffico di droga e nelle corse dei cavalli.

Ecco tutte le richieste
Il pm della Dda Dario Scaletta ha chiesto per Pietro Abbagnato 12 anni Fabrizio Basile, 16 anni, Cristian Ammirata 3 anni, Lorenzo Badalamenti, 3 anni e 4 mesi, Salvatore Badalamenti, 3 anni e 4 mesi, Fabrizio Basile 16 anni, Tommaso Bassi 3 anni e 4 mesi, Giulio Biondo 20 anni, Antonino Bonura 3 anni e 4 mesi, Stefano Calafiore 2 anni, Filippo Canfarotta, 3 anni e 8 mesi, Fabio Chiarello 6 anni e 8 mesi, Andrea Ciampallari 10 anni, Salvatore Ciampallari 11 anni, Salvatore Ciancio 12 anni, Letizia Cinà 6 anni, Riccardo Colombo 2 anni, Giuseppe Corona 4 anni, Paolo Attilio Remo Cotini 5 anni, Giampiero D’Astolfi 12 anni, Danilo D’Ignoti 8 anni e 4 mesi, Lorenzo Di Salvo 5 anni e 4 mesi, Leonardo Disato 4 anni, Antonino Di Vincenzo 3 anni e 4 mesi, Giovanni Di Vincenzo 12 anni, Francesco Charles Fabio 2 anni e 2 mesi, Laura Fabio 2 anni e 8 mesi, Francesco Ferrante 12 anni, Francesco Pio Ferrante 11 anni, Giovanni Ferrante 8 anni riduzione per la collaborazione, Ignazio Ferrante 2 anni, Michele Ferrante 15 anni, Angelo Fontana 20 anni, Gaetano Fontana 20 anni, Giovanni Fontana 20 anni, Rita Fontana 13 anni e 4 mesi, Giuseppe Gambino 14 anni, Nunzio Gambino 13 anni e 4 mesi, Giovanni Giannusa 3 anni e 4 mesi, Salvatore Giglio 8 anni, Roberto Giuffrida 14 anni, Ivan Gulotta 12 anni, Roberto Gulotta 16 anni, Filippo Lo Bianco 3 anni e 4 mesi, Giovanni Mamone 14 anni, Davide Matassa 3 anni e 4 mesi, Sergio Napolitano 24 anni, Domenico Onorato 16 anni, Santo Pace 16 anni, Gianluca Panno 4 anni, Domenico Passarello 20 anni, Emilia Passarello 4 anni, Pierfulvio Pecoraro 2 anni, Gaetano Pensavecchia 3 anni e 4 mesi, Luigi Pensavecchia 3 anni e 4 mesi, Raffaele Pensavecchia 3 anni e 4 mesi, Gaetano Pilo 2 anni e 4 mesi, Domenico Pitti 3 anni e 4 mesi, Vittorio Pontieri 2 anni, Michela Radogna 2 anni e 8 mesi, Massimiliano Regge 2 anni, Carmelo Rubino 2 anni, Rosolino Ruvolo 3 anni e 4 mesi, Daniele Santoianni 2 anni, Monica Schillaci 2 anni, Liborio Sciacca 16 anni, Giuseppe Spallina 3 anni e 4 mesi, Angela Teresi 13 anni e 4 mesi.

Articolo precedenteAuto in fiamme a Partinico, indagano i Carabinieri
Articolo successivoTregedia in Sicilia, esplode fabbrica di fuochi d’artificio: due ragazzi feriti