Chiude lo storico Baby Luna a Palermo, vittima del Ponte Corleone

di Redazione Web
lettura in 1 minuti

Chiude lo storico Baby Luna, il bar che si trova in viale Regione Siciliana, a Palermo, nei pressi del Ponte Corleone. Un luogo di ritrovo conosciuto da tutti, tanto dai palermitani quanto dai viaggiatori che lì facevano la loro sosta ma che chiuse a causa della crisi causata anche dalla chiusura del ponte.

Il Baby Luna chiude quindi. Lo storico bar tabacchi della città, al civico 1843 di viale Regione Siciliana mette la parola fine alla sua esistenza dopo 50 anni di attività a causa colpo di grazia inferto dalle limitazioni al ponte Corleone.

La Ge.Co – Gestioni Commerciali srl – ha consegnato le lettere di licenziamento ai nove dipendenti. Si tratta di un pasticcere, un rosticcere, quattro banconisti e tre cassieri che sono stati licenziati. L’attività dunque cessa, sembrerebbe, perché sarebbe diventato impossibile sostenere i costi.

I lavoratori adesso sono sgomenti e arrabbiati, non tanto con la ditta, quanto con il Comune di Palermo, e dicono di essere stati abbandonati.

“Ci vediamo al Baby Luna” è una frase riconosciuta da ogni palermitano, un appuntamento fisso per un caffè o per comprare le sigarette. I gestori, però, non hanno più potuto reggere la crisi ormai irreversibile.