Omicidio Lo Duca, Luana Cammalleri e Pietro Ferrara zitti davanti al Gip

I due indagati sono stati arrestati dai carabinieri venerdì scorso

Fanno scena muta davanti al Gip i presunti responsabili dell’omicidio di Giovanni Lo Duca. Si sono avvalsi della facoltà di non rispondere, davanti al gip, Marco Gaeta.

Si tratta di Luana Cammalleri e Pietro Ferrara, accusati di aver ucciso Giovanni La Duca, marito della donna, scomparso nel 2019 in provincia di Palermo.

I due indagati sono stati arrestati dai carabinieri venerdì scorso per omicidio e occultamento di cadavere. Il corpo della vittima non è mai stato trovato. Attraverso le indagini coordinate dalla procura di Palermo con intercettazioni, analisi dei tabulati, analisi immagini dei sistemi di videosorveglianza, assunzione di informazioni e acquisizioni informatiche e documentali, sono emersi gravi indizi nei confronti della donna e dell’amico che avrebbero avuto una relazione sentimentale clandestina.

I due, dopo avere pianificato l’omicidio, hanno attirato la vittima a Palermo nel terreno di proprietà di Ferrara e lo hanno ucciso. Poi hanno portato la sua autovettura a circa 12 chilometri di distanza dal luogo del delitto per depistare le indagini. Dietro al delitto ci sarebbe stata la paura della donna di dover lasciare la casa della vittima da cui si stava separando.

Continua a leggere le notizie di DirettaSicilia, segui la nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale