The news is by your side.

Siciliano non ha più notizie della moglie ucraina, il disperato appello (VIDEO)

Sono giorni di ansia per Baldo Valenza, ingegnere trapanese che cerca notizie della moglie Yuliia Prodan, era a Mariupol

32

Baldo Valenza, ingegnere trapanese, non ha più notizie della moglie partita per l’Ucraina, suo paese di origine. L’uomo lancia un accorato appello: “Voglio notizie di mia moglie. Mi basterebbe sapere che sta bene sia lei sia i suoi familiari, Non pretendo di averla accanto a me, mi basta sapere che sta bene. Solo questo”.

Sono giorni di ansia per Baldo Valenza, 44 anni, ingegnere trapanese residente a Torino. Da due settimane non ha notizie di sua moglie Yuliia Prodan, 36 anni, dipendente di una Rsa, partita per l’Ucraina un mese fa. Il 17 febbraio scorso è arrivata a Mariupol per rivedere i familiari dopo due anni di lontananza. Ma l’invasione dell’Ucraina voluta da Putin pochi giorni dopo ha bloccato il suo ritorno in Italia. “Inizialmente ci sentivamo al telefono – racconta Baldo Valenza – Una volta al giorno mi chiamava per rassicurarmi, nonostante le condizioni proibitive”.

Dopo il 2 marzo l’ingegnere non ha più avuto notizie dalla moglie. “Mi aveva detto che lì andava tutto bene, sono però certo che mentisse per non farmi preoccupare”. Mariupol è stata brutalmente attaccata dall’esercito russo. Da quel momento Baldo non è più riuscito a mettersi in contatto con lei, né con i suoceri. Adesso, dopo due settimane di silenzio e di ansie, con un occhio al telefono e l’altro alla tv, lancia un appello attraverso questo video: “Mia moglie è partita per far visita ai genitori e ai nonni che vivono a Mariupol – dice -. Da due anni aspettava questo momento. Prego chiunque possa avere notizie o contatti utili per la sua ricerca di farsi avanti”.

I commenti sono chiusi.