Tamponi non sicuri sequestrati in una farmacia del Palermitano

di Redazione Web
lettura in 1 minuti
Tamponi non sicuri sequestrati in una farmacia del Palermitano

La Guardia di Finanza di Partinico ha sequestrato 190 tamponi per la ricerca del covid19 in una farmacia di Terrasini. I Finanzieri nel corso di un controllo presso una farmacia a Terrasini hanno individuato tamponi, chiamati “FLOWFLEX – Sars-Cov-2 Antigen Rapid Test”, che presentavano irregolarità in quanto privi dei dati identificativi del produttore e del distributore, in violazione della normativa nazionale sull’etichettatura e sulla sicurezza dei prodotti.

Le Fiamme gialle hanno posto sotto sequestro i dispositivi e hanno segnalato il titolare della farmacia alla Camera di Commercio per l’irrogazione della sanzione che parte da 516 euro ma che può arrivare fino a 25mila euro.

Continuano i controlli delle Fiamme Gialle in tutta la provincia palermitana al fine contrastare ogni forma d’illegalità economica, a tutela dei consumatori e degli esercizi commerciali che operano nel rispetto delle norme.

Commenta