The news is by your side.

Bimbo travolto e ucciso dall’auto del nonno, è stato un tragico incidente

L'isola siciliana è ancora sconvolta per quanto avvenuto alla famiglia

0

Un comune a lutto per la tragedia avvenuta a Favignana, un drammatico incidente. Libero, due anni, è morto a Favignana dopo essere stato investito dall’auto guidata dal nonno che non si è accorto della presenza del piccolo.

L’isola siciliana è ancora sconvolta per quanto avvenuto e il sindaco Francesco Forgione ha proclamato il lutto cittadino per domani (16 marzo). Alle 8.30 di domani il feretro lascerà l’isola di Favignana. Il sindaco ha disposto l’esposizione a mezz’asta della bandiera comunale, listata a lutto, la chiusura degli esercizi commerciali con l’abbassamento delle serrande dalle 8.30 alle 9.30, il divieto, in quell’ora, di fare qualunque cosa sia in contrasto con il carattere luttuoso della giornata.

Un incidente avvenuto in pochi attimi

Secondo quanto ricostruito, il piccolo era a casa con il padre che lo ha perso di vista solo un attimo, per andare a chiudere una finestra, spalancata dal forte vento. Il quel frangente il bambino ha visto arrivare l’auto del nonno, è uscito di corsa da casa e gli è andato incontro. L’uomo alla guida però non si accorto di nulla. Mentre faceva retromarcia per parcheggiare lo ha travolto con il suo fuoristrada. Ha sentito un rumore sordo e una volta sceso dal mezzo ha capito cosa era successo. È partita la corsa verso l’ospedale dunque. Al presidio di primo soccorso dell’isola i medici di turno hanno fatto il possibile per stabilizzarlo per poi portarlo a Trapani. Ma il piccolo era troppo grave e qui ha smesso di respirare.

I Carabinieri si sono portati sul luogo della tragedia, ricostruendo quello che è solo stato un tragico incidente. Per questo sul corpo del bambino non sarà eseguita l’autopsia.

Rispondi