Esplode una bombola dopo fuga di gas, muore una donna e quattro ustionati

Una tragedia che si è consumata nel giro di pochi secondi, due ustionati gravi a Palermo

Esplode una bombola e viene investita dall’onda d’urto. Così è morta una donna di 90 anni, Maria Costa, a Marsala. Nella deflagrazione anche altre 4 persone ustionate. Due sono familiari dell’anziana deceduta e altre due sono quelle che stavano provvedendo a sistemare la bombola, chiamate dai proprietari perché appariva difettosa.

Una tragedia che si è consumata nel giro di pochi secondi quando si è sprigionata da una stufa catalitica una vera e propria palla di fuoco. Era circa mezzogiorno e nella villetta di contrada Misilla, a Marsala, stavano provando a riparare la stufa che avevano installato in precedenza.

Nel corso dell’intervento il rubinetto che regola il flusso del gas sarebbe rimasto aperto, così come accesa è rimasta la fiamma pilota della stufa. Così si sarebbe generata la fiammata che ha investito la novantenne dal bacino in giù, scaraventandola a terra e uccidendola sul colpo. A nulla è servito l’intervento degli operatori del 118, intervenuti sul posto insieme ai vigili del fuoco e i carabinieri.

Le persone ferite sono state portate al pronto soccorso dell’ ospedale cittadino “Paolo Borsellino” e successivamente per due di loro si è reso necessario il trasferimento a Palermo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.