Reddito di cittadinanza e furbetti siciliani, scoperti in 11 dai Carabinieri

di Redazione Web
lettura in 1 minuti
Reddito di cittadinanza e furbetti siciliani, scoperti in 11 dai Carabinieri

Nei giorni scorsi i Carabinieri della Compagnia di Castelvetrano hanno effettuato una serie di verifiche al fine di accertare la sussistenza dei requisiti previsti dalla legge per la percezione del reddito di cittadinanza.

Avvalendosi della fondamentale collaborazione dei colleghi del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro, i militari dell’Arma, hanno riscontrato una serie d’irregolarità appurando che ben 11 persone starebbero percependo indebitamente il beneficio erogato dallo Stato.

In particolare, le verifiche hanno consentito di rintracciare 5 donne e 6 uomini. Tutti sono stati denunciati dai Carabinieri in quanto presunti responsabili di aver richiesto e percepito indebitamente il “reddito di cittadinanza”. Hanno omesso di comunicare la sussistenza di preesistenti cause impeditive quali, ad esempio, misure cautelari in atto e stati detentivi.

I sostegni economici indebitamente percepiti ammonterebbero a circa 80.000 euro. Le indagini degli inquirenti proseguono al fine di raccogliere ulteriori riscontri investigativi.

Commenta