The news is by your side.

Lutto nel mondo del sindacato, è morto Sandro Cardinale

È morto Sandro Cardinale, storico esponente sindacale a difesa dei diritti dei lavoratori del pubblico impiego

0

Lutto nel mondo sindacale di Palermo e provincia. È morto Sandro Cardinale, storico esponente sindacale a difesa dei diritti dei lavoratori del pubblico impiego. L’uomo lascia la moglie e i figli, ma anche l’enorme famiglia del sindacato, dopo una lunga malattia.

“Oggi Unione sindacale di base piange la perdita del compagno Sandro Cardinale”. Così il sindacato per cui si batteva ha dato la dolosa notizia. “Un compagno presente, puro, generoso e costante. Un guerriero attento e solidale verso i deboli che subiscono le ingiustizie di questo sistema e le comunità resistenti.
Un grande combattente che ha lottato fino alla fine dei suoi giorni affrontando con coraggio e resilienza il decorso della malattia. Rimanendo sempre presente nelle piazze, nelle lotte, al fianco dei suoi compagni e delle sue compagne. La Federazione del Sociale di Palermo porge ai suoi familiari un forte abbraccio”.

Sandro CardinaleSandro Cardinale da anni era impegnato per supportare i diritti dei lavoratori del mondo del sistema Giustizia e della Formazione professionale. Oggi lascia un grande vuoto tra i compagni di vertenze e lotte per i diritti. Da tutti definito come un uomo generoso, intelligente, infaticabile e capace di confrontarsi serenamente anche con chi non la pensava sempre come lui. Capace di rimettersi a studiare in età adulta, cuoco innamorato dei suoi clienti esclusivi figli e moglie, faccia da duro per nascondere una umanità straordinaria, intollerante con gli ipocriti e i falsi.

Appresa la notizia, sono stati tanti i messaggi di condoglianze e di vicinanza alla famiglia sui social. Anche l’assessore di Palermo Giusto Catania lo ha voluto ricordare: “Sandro Cardinale se n’è andato. E mi mancherà. Sandro era un compagno vero, uno con cui potevi spartire il pane. Una persona generosa e ha dedicato tutta la sua vita alle lavoratrici e ai lavoratori. Voglio ricordarlo così mentre dà battaglia insieme ai suoi”.

Rispondi