Tragedia nel Palermitano, incendio in casa uccide un uomo

Le fiamme sarebbero partite da una stufa, il nipote ha tentato invano di salvarlo

Incendio uccide un uomo all’interno della sua abitazione nel Palermitano. Così, Liborio Campo, 85 anni, è morto senza poter sfuggire alle fiamme. Il nipote ha tentato in tutti i modi di salvarlo ma ormai le fiamme e il fumo avevano preso il sopravvento.

L’uomo ha perso la vita a causa di un incendio scoppiato nell’appartamento in cui risiedeva in via Cairoli a Valledolmo, in provincia di Palermo.

Secondo quanto ricostruito dalle prime indagini dei vigili del fuoco, l’incendio sarebbe divampato a causa di una stufa elettrica lasciata accesa la notte. Inutili sono stati i soccorsi.

Uno dei nipoti ha tentato di tirare fuori l’anziano ma non è riuscito ad entrare in casa. Per l’uomo non c’è stato nulla da fare.

L’allarme al centralino dei vigili del fuoco è scattato poco prima delle 4 di questa notte. Quando i vigili del fuoco sono riusciti ad entrare in casa, per l’85enne non c’era già più nulla da fare.

Oltre ai vigili del fuoco sono intervenuti in soccorso dell’anziano anche i carabinieri della stazione di Valledolmo e i volontari della protezione civile.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.