Incidenti sulla neve, quattro donne soccorse a Piano Battaglia

di Redazione Web
lettura in 2 minuti

Il Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano ha eseguito diversi interventi a Piano Battaglia. Tre richieste per incidenti provocati dagli slittini.

Nella giornata di oggi una donna palermitana di 32 anni ha riportato un sospetto trauma cranico. Una diciassettenne di Riesi (Cl), con una probabile frattura alla caviglia sinistra. Entrambe sono state travolte da slittini.

Un’altra diciassettenne di Termini Imerese (Pa), ha riportato una sospetta frattura della caviglia sinistra per essere sbandata mentre scendeva da un pendio con il suo slittino.

L’ultimo intervento di soccorso per una donna di 50 anni di Monreale (Pa) che ha accusato un malore per una crisi ipoglicemica davanti il rifugio dello Scoiattolo.

A Piano Battaglia in azione le squadre in servizio nella località montana in virtù della convenzione con la Protezione civile della Città metropolitana di Palermo per garantire l’assistenza e il soccorso nel comprensorio nei fine settimana durante il periodo di innevamento in sinergia con l’Asp di Palermo che garantisce il funzionamento della guardia medica, il 118 e la Croce Bianca che mettono a disposizione le autoambulanze. Le tre donne che hanno riportate fratture o traumi sono state immobilizzate, messe in barella e trasportate alla guardia medica a bordo del gatto delle nevi della Protezione civile.

Ieri due volontari della Stazione Palermo, un tecnico di elisoccorso e un medico, hanno prestato soccorso ad una donna palermitana di 56 anni che si era procurata una frattura al polso sinistro dopo essere stata travolta da uno slittino nei pressi della chiesetta della Madonna delle nevi.
Gli uomini, allertati dalla Stazione di Palermo alla quale era stato segnalato l’incidente tramite il numero di emergenza attivo 24 ore su 24, l’hanno raggiunta in pochi minuti, immobilizzata e trasferita alla guardia medica a bordo del gatto.

Commenta