Brutale aggressione sul bus Amat numero 389 Palermo-Monreale. Un autista dell’Amat sulla linea 389 che da Palermo porta a Monreale è stato aggredito con violenza da alcuni passeggeri. Qualcuno ha anche lanciato un estintore.

L’autobus era colmo di passeggeri e qualcuno ha superato la cordicella che delimita l’area di sicurezza dell’autista. Il conducente ha fatto notare che quella zona doveva essere vuota ed è scattata l’aggressione. Sono arrivati insulti e anche schiaffi all’autista e pugni contro il vetro che delimita il posto di guida. I fatti sono stati immortalati da un cellulare e il video è diventato virale sui social.

L’Amat ha anche estrapolato il video dal sistema di videosorveglianza. Le immagini sono a disposizione delle autorità che indagano sull’accaduto. “Purtroppo in questi mesi stiamo soffrendo una carenza di mezzi e di autisti – dice l’Amat -. Abbiamo poche vetture per coprire la tratta da Monreale a Palermo. Ieri dovevano essere cinque vetture e invece ne avevamo solo tre. Questo comporta la presenza di tanti passeggeri dentro gli autobus e le continue tensioni. Non per voler giustificare quanto successo. Ma ieri è accaduto sulla linea 389 oggi potrebbe successe su un’altra tratta. Abbiamo subito tagli importanti nel contratto di servizio. E questi sono gli effetti”.

“Si tratta di gesti intollerabili – dice il sindaco Orlando – di barbara violenza che non può avere giustificazioni e motivazioni logiche. Mi auguro che l’autista possa presto riprendersi e tornare in servizio e che gli autori di questo gesto vengano assicurati alla giustizia”.

Articolo precedenteSi gira “La Ragazza di Corleone”, via al casting di attori e comparse nel Palermitano
Articolo successivoIncidente a Palermo, motociclista in prognosi riservata

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui