statistiche accessi

Chiede fondi Covid senza averne diritto, nei guai imprenditore di Camporeale

Le indagini della Guardia di Finanza di Partinico

Ha richiesto e ottenuto un finanziamento dallo Stato relativo agli aiuti post emergenza sanitaria non avendone il diritto. La Guardia di Finanza di Partinico lo ha denunciato. Si tratta di un imprenditore agricolo di Camporeale.

In particolare, la Finanza di Partinico, ha individuato una società agricola, con domicilio fiscale a Camporeale, che aveva illecitamente richiesto ed ottenuto un finanziamento a tasso zero erogato dallo Stato per sostenere le imprese in difficoltà a causa dell’emergenza Covid.

Si tratta di una particolare misura assistenziale – introdotta dal cd. “decreto liquidità” al fine di sostenere le imprese agricole colpite dall’emergenza sanitaria, che prevede un finanziamento a tasso zero, erogato dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali tramite ISMEA, per un importo non superiore al 50% del volume d’affari dichiarato nel 2019.

Le Fiamme Gialle hanno accertato che il rappresentante legale della società agricola ha allegato alla domanda di finanziamento la dichiarazione dei redditi relativa al 2018 invece che la dichiarazione IVA relativa al 2019. L’imprenditore avrebbe così attestato falsamente un volume d’affari superiore che gli ha consentito di percepire un finanziamento maggiore di circa 7.000 euro, rispetto a quello spettante.

Pertanto, i Finanzieri hanno deferito il rappresentante legale della società beneficiaria per il reato di indebita percezione di erogazione ai danni dello Stato (art.316-ter, comma 1, c.p.).

Rispondi