Aneurisma cerebrale fulminante, muore volontaria di Protezione civile nel Palermitano

I familiari hanno acconsentito alla donazione degli organi

Ramona Guzzetta, 43 anni, era una volontaria di Protezione Civile della Misericordia di Valledolmo. Se n’è andata ieri a seguito di un aneurisma cerebrale che non le ha lasciato scampo. Inutili sono stati i tentativi di salvarla da parte dei medici del “Civico” di Palermo. A Termini Imerese intanto un’altra brutta notizia, la morte di Sofia Costantino. 

Di Ramona i colleghi e amici della Misericordia ricordano la presenza costante e l’impegno in tutte le emergenze, provinciali, regionali e nazionali, degli ultimi anni. Un affidabile punto di riferimento per tutti. Quella di dedicarsi al servizio degli agli altri per Ramona era una scelta di vita cui ha prestato fede sino all’ultimo, donando i propri organi. “Alla famiglia di Ramona Guzzetta e alla Misericordia di Valledolmo giungano le condoglianze del Dirigente Generale, Salvo Cocina, Cocina, anche a nome delle donne e degli uomini della protezione civile regionale”. Questo il messaggio del Dipartimento regionale di protezione civile.

Tanti i messaggi per la volontaria prematuramente scomparsa. “Oggi sei volata in cielo…una notizia che oggi non volevamo sentire nessuno …purtroppo la vita è ingiusta toglie dalla terra le persone più belle, proprio come te. Una persona bella della sua bontà d’animo, sempre sorridente e pronta ad aiutare il mondo intero, con la tua semplicità facevi molto …come si può morire a 43 anni, così giovane. Oggi ci lasci straziati da questa triste notizia. Come faremo adesso senza di te, come faranno i tuoi familiari, i tuoi colleghi di lavoro senza la tua presenza.

I funerali si svolgeranno domani alle ore 11 nella Chiesa Maria Santissima della Purità di Valledolmo dove, già nel pomeriggio di oggi, sarà allestita la camera ardente.

Seguici su Facebook

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Cronaca
  • Diretta Telejato